La foto svelata: L’EFFETTO MODELLANTE

L'effetto modellante - Simone Angarano
Esempio 1 di effetto modellante
Ammorbidire una luce dura è una procedura base nella fotografia che permette di attenuare le ombre, aumentando l’uniformità dell’illuminazione rendendola idonea per la maggior parte degli utilizzi fotografici.

Scopriamo insieme l’effetto modellante.
L’utilizzo di materiali traslucidi che ne aumentano l’area illuminata permettono di diffondere la luce ad esempio di flash o di una fonte diretta al tungsteno. Infatti in assenza di un meccanismo defocalizzante la luce sarä piü intensa al centro e si attenuerä velocemente verso i bordi (Esempio 1) generando un ombra molto scura con una densità uniforme e profonda non solo nella parte dell’oggetto non illuminato direttamente, ma anche nell’ombra proiettata dall’oggetto stesso.

L’utilizzo di un foglio di materiale traslucido messo di fronte a una lampada opera la diffusione rendendo il fascio luminoso più ampio. In questo modo il diffusore diventa la fonte di luce. Essendo quindi la fonte di luce più ampia, si ottiene un ammorbidimento dei contorni e della densità delle ombre (Esempio 2) questo però comporterà una riduzione dell’intensità proporzionale al grado di diffusione ottenuto. Se poi allontaneremo la fonte luminosa del nostro diffusore si genererà un ulteriore diminuzione della intensità luminosa fino ad una diffusione estrema (Esempio 3).

 

L'effetto modellante - Simone Angarano
Esempio 2 di effetto modellante
L'effetto modellante - Simone Angarano
Esempio 3 di effetto modellante

In sostanza la diffusione viene controllata da tre fattori: Dalla trasparenza del materiale utilizzato, dalla distanza dalla fonte di luce e dalle dimensioni del diffusore rispetto a quelle del soggetto. E’ quindi importante valutare la combinazione tra le dimensioni del soggetto, quelle della fonte di luce e la distanza che intercorre tra loro. Un modo per combinare questi tre elementi in una sola misura consiste nel valutare la prospettiva del soggetto nei confronti della luce valutando attentamente le dimensioni del soggetto stesso. Come regola generale la fonte di luce si dice diffusa finchè appare di dimensioni uguali o maggiori rispetto al soggetto.

Cosmetici sensuali e biancheria intima sexy - Amore Intenso®

Start typing and press Enter to search

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi